Saralia: “La musica mi ha aiutato a superare molti periodi difficili della mia vita”

Come vipere, già disponibile in streaming e digital download, è il nuovo singolo della giovane artista pugliese Sara Bellomo, in arte Saralia, brano scritto da Giuseppe Giocondo e prodotto da Luca Venturi per la On The Set (arrangiamento a cura di TempoXso). Il videoclip, diretto da Marco D’Andragora, è stato girato presso l’Hive Studio di Bisceglie.

“Sono emozionatissima per l’uscita del mio primo singolo, un brano dalle sonorità Urban, a tratti cupe, che racconta lo stato d’animo di un momento difficile, reso tale anche dal contesto e dalle persone accanto, che vengono definite “velenose come vipere”, ma che una volta lasciate indietro “ci insegneranno a vivere. La musica mi ha aiutato a superare molti periodi difficili della mia vita, come il distacco dalla mia seconda famiglia, perché quando ero piccola, sono stata cresciuta da dei baby sitter, visto che i miei genitori lavoravano e con loro si è creato un legame unico. Poi all’età di 6 anni mi sono trasferita a Bari e questa distanza mi fa stare tuttora male, anche se adoro i miei genitori. È da questa storia che nasce il mio nome d’arte Saralia, Sara è il mio nome, unito a Lia, il nome della mia babysitter, che io considero la mia prima nonna. Mi porterà fortuna questo nome d’arte?“. Saralia

Sara Bellomo, in arte Saralia, nata a Cittiglio (Va), ha 19 anni e vive a Palo del Colle in provincia di Bari, ma nativa della provincia di Varese. E’ una ragazza solare, generosa, amichevole, sempre sorridente, che ama dare tanto agli altri. Diplomata nel settore turistico, adesso il suo unicoobiettivo è fare musica, per trasmettere emozioni e raccontare se stessa nelle sue canzoni.

Videointervista a cura di Alessandro Napoletano