Maurizio Carucci: “A volte bisogna allontanarsi da alcune realtà per ritrovarsi, per dare un significato ai propri passi”

Maurizio Carucci si racconta alla stampa per presentare il primo disco da solista Respiro: «Gli Ex Otago ci sono ancora. Stiamo lavorando parallelamente ad un nuovo disco. Era importante per me questo percorso da solista per capire cosa ho dentro, sopratutto dopo due anni difficili».

Dal 1 aprile sarà finalmente di tutti Respiro, il primo album solista di Maurizio Carucci in uscita per Capitol Records Italy/Universal Music su tutte le piattaforme digitali e in tutti gli store fisici. È lo specchio delle anime dell’artista, che negli scorsi mesi ha voluto accompagnare l’ascoltatore in un percorso che ha portato alla vetta più alta del suo carattere artistico: un album sincero, pronto a manifestarsi nella sua interezza, anticipato dal podcast Vado a trovare mio padre Vita. Sogno. Viaggio.racconto della biciclettata dal Piemonte alla Puglia alla ricerca delle sue origini, in nomination nelle categorie Miglior podcast società e Miglior podcast design degli Italian Podcast Awards by Tlon – e dalle sei tappe musicali Fauno, Sto Bene, Silenzio, Paura, Origini e Metà Mattina, parti integranti dello stesso disco.

Respiro verrà presentato per la prima volta dal vivo domenica 3 Aprile all’Apollo Club di Milano nella serata di Spaghetti Unplugged (prevendite) e qualche giorno dopo, martedì 5 aprile, ai Giardini Luzzati di Genova.

“Questo album è tutto ciò che le mie mani, le mie orecchie e i miei occhi hanno raccolto negli ultimi anni. Ho scritto un album da solo per capire meglio forse chi sono, a che punto mi trovo e se c’è ancora vita dentro di me. In questo album ho scritto tutto, senza limiti, senza paure. Respiro è una possibilità, uno spazio vuoto, un deserto per ridisegnare il paesaggio intorno a noi, le nostre priorità, i nostri sogni. Una fessura da cui uscire ogni volta in cui ne sentiamo il bisogno, uscire e tornare, sempre. Oltre la tridimensionalità e la robotica, più avanti di tutti i computer messi insieme, e di qualsiasi opera figlia dell’ingegno umano esiste una creatura senza corpo e senza forma che vive solo se crediamo in lei, se la coinvolgiamo nella nostra esperienza sulla terra. Portiamocela appresso in ogni momento questa occasione, come fosse un’aura, una porta immaginaria. Un respiro.” racconta Maurizio Carucci

Respiro è un intenso e profondo excursus composto da 11 brani. Ognuno è un soffio che racconta un’emozione diversa, ogni traccia è una piccola tessera di un mosaico complesso, simbolo della personalità artistica di Carucci, che recentemente è stato chiamato dal rapper Fabri Fibra per la collaborazione in Stelle, di cui è anche autore, gioiello che brilla nel suo ultimo album Caos.

In Respiro il viaggio comincia con Metà Mattina, dolce inno alla semplicità dei gesti quotidiani che ci porta dritti alle sonorità allegre di Planisfero, Silenzio e Genova Anni ‘90, brani energici ma intimi che ripercorrono un passato che ha segnato la gioventù e la crescita di Carucci. Pezzi come Origini e Giorni Nostri rappresentano la dualità dell’anima dell’artista, espressa in musica con i sound più variopinti, tra elettronica e rock romantico, fino ad arrivare a suoni più tenui con la ballad Ritorno al Passato, amarcord alla ricerca di emozioni perdute; Fauno, incipit del percorso da solista di Maurizio, pietra di rottura e prima pennellata del ritratto della sua nuova identità artistica seguito da Sto Bene, armonioso e caldo invito a gioire per la bellezza della vita che il cantautore celebra anche in Paura, brano dance dedicato ai timori e alle fragilità umane. L’ultima parola è lasciata a Uniti, perfetta per i sognatori, con il suo retrogusto nostalgico e la sua dimensione evocativa e stimolante, piena di spunti e riflessioni.

L’album Respiro sarà finalmente disponibile insieme al videoclip ufficiale di Metà Mattina, vera e propria carezza che mostra tutte le sfaccettature della gemma in cui nasce la linfa creativa dell’artista, tra natura e attitudine urbana rappresentata dal suo elegante abito azzurro.

Maurizio Carucci porterà in tour Respiro con una serie di appuntamenti live tra suggestive arene estive e club autunnali.