Neja torna all’Arena di Verona dopo 23 anni dalla finale del Festivalbar

Dopo 23 anni dalla finale del Festivalbar, Neja, artista internazionale con una carriera straordinaria con oltre 4 milioni di copie vendute in tutto il mondo, 8 album di successo, 20 singoli al top delle classifiche mondiali e 17 tour internazionali (India, Giappone, USA, Grecia, Inghilterra, Francia, Spagna, Svizzera, Turchia, Italia), torna ad esibirsi all’Arena di Verona in occasione della terza serata di “Arena Suzuki ‘60, ’70, ’80 e ’90”, lo show musicale condotto da Amadeus dall’anfiteatro veronese, in onda l’1 ottobre su Rai Uno:

Dopo tanti anni dalla finale del Festivalbar – dichiara Neja (management e produzione sono a cura di Gianfaby Production) – mi sono ritrovata sul palco dell’Arena di Verona, con la stessa emozione ed entusiasmo, ho sentito di chiudere un cerchio per aprirne un altro ancora più grande e consapevole”.

La “Regina della notte”, consacrata tale dalla critica, canterà “Restless”, indimenticabile hit degli anni ’90, e condividerà il palco con tanti cantanti che hanno segnato questi decenni memorabili della musica italiana e internazionale: un concentrato di artisti leggendari e successi senza tempo, una vera e propria playlist di canzoni che hanno segnato non solo il mondo della musica, ma anche intere generazioni: 46 artisti italiani e internazionali (Gloria Gaynor Paul Young, Ricchi e poveri, La Bouche, Ornella Vanoni, Eiffel 65, Neri per caso, Gianluca Grignani, Aqua, Umberto Tozzi, Katrina. Fools Garden, Fabio Concato, Amii Stewart. Rockets, Double Dee, Dik Dik. Double You e Raf. L’1 ottobre, insieme a Neja, saliranno sul palco Max Pezzali, Bonnie Tyler, Sister Sledge. Snap!, Rita Pavone, Patrick Herrnandez, Corona, Patty Pravo. Crystal Waters, P. Lion, Michele Zarrillo. Cugini di campagna, Matia Bazar, Los Locos, Limahl.